Canine Cross Training - cani più felici sani e prestanti

Il concetto di condizionamento fisico e fitness può essere applicato a tutti gli stadi della vita di un cane così come ad ogni genere di attitudine che i nostri cani possano avere, siano essi da lavoro o no.

Il semplice esercizio fisico è stato dimostrato avere nell'uomo e nel cane un effetto positivo.

Nei soggetti che praticano costante attività fisica si rileva una minor tendenza a sviluppare patologie croniche ed infortuni, una miglior funzionalità cardiaca e muscolare. 

Il Canine Cross Training(CCT) si adatta ad ogni genere di cane sano, dal cucciolo al cane atleta passando per i cani con condizioni 'speciali' fino ad arrivare ai pazienti senior.

Rispettando le caratteristiche e le esigenze di ogni cane, in correlazione con i principali obiettivi del binomio cane-padrone, è possibile andare a creare un programma di allenamento specifico, progettato per incrementare le singole esigenze (sportive, di gestione e controllo del peso o di prevenzione delle patologie ortopediche) senza sottovalutare il generale miglioramento delle condizioni di vita del cane.

Proprio come un puzzle è fondamentale seguire questo tipo di allenamento mantenendo una visione più ampia, per ottenere un miglioramento equilibrato che ci permetterà di avere cani appagati, in forma, più prestanti e immensamente più felici.

I 5 aspetti del CCT

Grazie al Canine Cross Training si migliora così lo stato di forma ed il benessere del cane, sia esso sportivo o semplicemente da compagnia, attraverso un approccio trasversale e lavorando in contemporanea su 5 differenti aspetti appropriatamente bilanciati:

Mentale: concentrazione ed apprendimento motorio

Grazie all’alto livello di impegno mentale richiesto è possibile allenare la capacità di trovare e mantenere la concentrazione e la motivazione durante le fasi di lavoro. Si lavora sul rinforzo positivo e sull'interazione uomo-cane e non sul “controllo” del paziente.

Balance: equilibrio e propriocezione

Incrementare l’equilibrio del cane, la propriocezione e la coscienza del proprio corpo attraverso un migliore controllo dei movimenti ed un training specifico dei muscoli posturali aiuta a ridurre i rischi di infortunio durante l'attività sportiva, il lavoro o la vita quotidiana.

Cardio: cardio-training

Con un efficace allenamento cardio-vascolare è possibile migliorare lo stato di salute generale del cane e le sue performances. Un allenamento aerobico provoca a lungo termine un abbassamento della frequenza cardiaca a riposo e sotto sforzo ed un maggior tempo di riempimento telediastolico con un maggior volume di sangue pompato in circolo.

Un esempio può essere la corsa o una sequenza di ostacoli bassi sopra i quali è richiesto di trottare.

Foto 5

Forza: potenziamento muscolare e resistenza

L’aumento della forza e della resistenza muscolare permette una migliore e più veloce gestione dei movimenti riducendo possibili infortuni accidentali.

L'esercizio può comprendere movimenti isotonici o isometrici.

Il movimento isotonico rinforza la muscolatura sfruttando completamente o quasi il suo range di movimento. Un esempio può essere il “seduto-in piedi” nel quale il cane utilizzerà nello specifico i muscoli della coscia nella loro più completa contrazione e poi allungamento.

L'esercizio isometrico invece richiede di mantenere il muscolo contratto in una posizione fissa. In questo caso è previsto l'utilizzo di una attrezzatura gonfiabile ('Balance disc', 'Peanut') sul quale il cane rimane in stazione a scelta solo con arti anteriori, posteriori o tutti e quattro. L'instabilità creata dall'attrezzatura richiede una contrazione muscolare isometrica perché venga mantenuto l'equilibrio. 

Flessibilità: mobilità articolare

Un ampio range di movimento delle articolazioni permette una più fluida transizione tra le differenti andature del cane e una migliore capacità di eseguire movimenti complessi e compensatori spesso legati ad attività sportive e non.

Possono essere scelti esercizi passivi o attivi; nel primo caso il paziente viene posizionato sul fianco ed il personale specializzato effettua un movimento passivo, nel secondo caso vengono insegnati al paziente, in shaping od in louring, delle particolari posizioni atte ad ottenere lo stretching di una determinata area in modo attivo (es. 'inchino' o 'bow' per lo stretching della spalla in estensione).

CCT 300 6

L'efficacia del programma dipende dalla manipolazione dei suddetti 5 aspetti, dal volume dell'esercizio (durata del singolo esercizio, distanza percorsa, numero di ripetizioni), dall'intensità (utilizzo di pesi, velocità e potenza) e dalla frequenza.

La sicurezza ed il successo del programma sono invece condizionati dal grado di equilibrio del paziente, dalle capacità di reazione e dalla forza dei muscoli core.

Per approfondire cos'è il core https://www.animalwellnessfisioterapia.com/it/consigli-veterinari/50-allenamento-fisico-del-cane-il-core-training

Per saperne di più sul CCT http://www.caninecrosstraining.it/

 

Dove siamo

Via Garibaldi 222/1
Gallo d'Alba - Cn - 12060

Animal Wellness - Centro fisioterapico veterinario - Gallo d'Alba - Cn - P.I. 09092420018
© All Rights Reserved - Privacy policy - Cookie policy